DVR videosorveglianza 16 canali

Il DVR videosorveglianza a 16 canali, detto anche registratore digitale, è un’apparecchiatura dotata, internamente, di software di gestione e di processore ARM, grazie a cui vengono controllate e gestite, contemporaneamente, sino a 16 telecamere di videosorveglianza. Queste ultime possono essere cablate o wireless.

Il DVR a 16 canali è in grado di mostrare le immagini in tempo reale, nonché quelle registrate in precedenza, per mezzo della connessione ad internet su tablet, pc e smartphone; ciò, in qualsiasi luogo del mondo in cui ci si trova e in qualunque momento. Andiamo ora ad illustrare quali sono le caratteristiche del DVR a 16 canali.

Tale apparecchio è dotato di funzioni innovative, quali la risoluzione full D1, l’elevata qualità di foto e fram, il supporto DHCP, TCP/IP e DDNS, la registrazione oraria continua motion detection, il mascheramento canale. Con il DVR a 16 canali è anche possibile effettuare il backup mediante chiave USB. Tale apparecchio è inoltre fornito di un chip dalla stabilità elevata e permette la visualizzazione ciclica. E’ anche dotato di visione attraverso cellulare, controllo motorizzato delle telecamere, registrazione programmata.

Sono notevoli i vantaggi che offre un DVR di videosorveglianza a 16 canali. Ad esempio, grazie all’ingresso per allarmi, all’apparecchio viene collegato un combinatore telefonico esterno, in modo tale da poter essere avvertiti, mediante telefono, se il motion detector o gli infarossi intercettano un’intrusione. Questo apparecchio è anche dotato di supporto PTZ per la tipologia di telecamera Speed Dome: ciò consente l’invio, tramite internet, di notifiche di ipotetici allarmi, con allegati i fotogrammi catturati.

Per coloro i quali decidano di optare per la videosorveglianza a 16 canali, il mercato offre varie tipologie di videoregistratori digitali. Un esempio di alta tecnologia è il DVR dotato di controllo remoto e compressione H264. Quest’ultima assicura una compressione dei filmati davvero elevata ed un flusso video di 10 – 12 fotogrammi al secondo tramite ADSL. Tale apparecchio fornisce la possibilità di registrare i filmati e collegare fino a 16 telecamere contemporaneamente, rendendole visibili in tempo reale da remoto con una differenza di pochi secondi, in funzione della velocità ADSL.

La rapidità di trasmissione dipende dalla tipologia della linea ADSL relativa al client e al server. I DVR a 16 canali con tecnologia H264 hanno tutti la caratteristica Motion Detector e sono forniti di software per gli smartphone dotati di sistema android, ma sono anche compatibili con il software degli Iphone.

Un altro modello avveniristico riguardante il DVR a 16 canali è la tipogia ibrida. Quest’ultima è il primo sistema in assoluto che consente di registrare in contemporanea da telecamere ip, sdi, effio e analogiche. Questo metodo presenta il vantaggio di non dover cambiare tutte le telecamere per ottenere una risoluzione maggiore, ma soltanto quelle indispensabili. Questo perché il DVR può supportare le vecchie e le nuove tecnologie. In commercio, si trovano differenti tipi di DVR ibridi. Ne sono un esempio gli sdi+ip, gli effio+ip gli analogici+ip.

Il DVR videosorveglianza a 16 canali è sicuramente da consigliare per ogni circostanza, in quanto permette di collegare, con efficacia, fino a 16 microfoni e 16 telecamere e di ottenere un risultato dalla qualità eccellente.