DVR videosorveglianza

Il dvr videosorveglianza (dall’inglese “digital video recorder”) è un dispositivo, collegato alle telecamere e simile al videoregistratore, che trasmette immagini in modalità digitale e in tempo reale. Il modulo dvr consente la registrazione per periodi lunghi e la conseguente visione attraverso tv o monitor; tale dispositivo assicura alta qualità delle immagini e funzionalità di controllo remoto tramite internet.

Il mercato offre vari moduli di dvr: da quelli più semplici a 4 e 8 canali, più adatti alla sicurezza privata, alla tipologia più sofisticata a 16 canali, idonei per la sicurezza delle aziende. Tra questi sono disponibili modelli tecnologicamente all’avanguardia, i quali permettono anche l’accesso mediante server. In questo modo l’impianto di videosorveglianza può essere visionato da qualunque parte del mondo, grazie ad un computer o ad uno smartphone. Per potersi collegare ad un dvr per videosorveglianza, è necessario disporre di indirizzo IP, che può essere statico o dinamico. Andiamo ora a vedere quali sono le caratteristiche tecniche, la funzionalità e i punti a favore dei dvr videosorveglianza.

Tali apparecchiature sono dotate di “email alert” e di “motion detection”. La prima caratteristica permette la pianificazione e la trasmissione di allarmi attraverso la posta elettronica. Grazie ad alcune impostazioni semplici, si può infatti comunicare al dvr quando inviare email contenenti, ad esempio, fotogrammi ed altre utili informazioni. Il “motion detection”, invece, consente di registrare soltanto in caso di rilevamento movimenti; in questo modo, si evitano inutili registrazioni.

I dvr videosorveglianza consentono anche, mediante la funzione FTP, di archiviare i dati su unità esterne. Tale funzione è particolarmente vantaggiosa, in quanto assicura la presenza di backup, è automatica e garantisce una sicurezza maggiore contro eventuali furti dell’attrezzatura.Questa tipologia di videosorveglianza assicura flessibilità e programmazione nelle registrazioni: le varie funzioni permettono di selezionare modalità di registrazione diverse per giorni e ore diversi.

Con i dvr videosorveglianza è anche possibile controllare le telecamere Speed Dome e gli allarmi. Ad esempio, all’ingresso del dvr è possibile collegare l’uscita di un sistema di antifurto per dare il via alla registrazione o alla trasmissione di email con, in allegato, i fotogrammi dell’evento. Il web server consente di visualizzare le immagini in diretta, ma anche registrate, attraverso browser quali Explorer e Firefox. Da internet è anche possibile configurare il dvr con funzioni diverse in base al modello. Si può comunicare con modem adsl, anche tramite wifi; in tal modo non è necessario passare attraverso il router.

In conclusione, i dvr videosorveglianza sono altamente consigliabili, sia all’utenza privata che voglia garantire sicurezza alla propria abitazione, che a coloro che gestiscono grandi realtà industriali e commerciali. Ciò in quanto tali apparecchiature permettono di utilizzare un modulo ben strutturato, il quale permette di registrare e di gestire le telecamere in maniera corretta e fluida. Questo tipo di attrezzature presenta anche il vantaggio di agevolare il lavoro di memorizzazione dei video. I dvr presenti, di solito, sul mercato, hanno una compressione ottimale di H.264, ideale per una trasmissione dalla qualità elevata.

Optare per la scelta dei dvr di videosorveglianza è la scelta giusta, in quanto tale sistema garantisce lunga durata nel tempo, stabilità e la possibilità di aggiungere altre telecamere in futuro.